Il talento varesino del Team QLASH si laurea campione PS4 della FUT Champions Cup II con zero sconfitte, assicurandosi uno spot al mondiale e alla prossima FUT Cup di Atlanta.

Si è conclusa domenica 24 novembre la FUT Champions Cup Stage II, il principale evento di qualifica del circuito competitivo di FIFA 20. Diego ‘QLASH Crazy’ Campagnani ha conquistato il titolo per PS4, vincendo tutte le sfide, dalla fase a gironi alla finale.

Chi ben comincia...

Dopo essersi assicurato la presenza alla FUT Champions Cup Stage II grazie alla Top 4 centrata due settimane fa, ‘QLASH Crazy’ è tornato a Bucarest con l’obiettivo di migliorarsi ulteriormente.

Determinazione e concentrazione ai massimi livelli per Campagnani, sin dal primo incontro della fase a gironi, dove l’azzurro ha dovuto vedersela con uno dei favoriti per la vittoria del torneo, il belga Stefano ‘Pinna97’ Pinna. Dopo un primo match equilibrato, concluso sullo 0-0, nella gara di ritorno Diego l’ha spuntata per due reti a una, anche grazie a qualche piccolo - ma fondamentale - accorgimento tattico.

Nel secondo accoppiamento di giornata, il pro di QLASH ha sfidato Gabriele ‘Gabry’ Llaho, altro player italiano, imponendosi senza troppi problemi con una doppia vittoria: 1-0 all’andata, 3-1 al ritorno. Stessa sorte anche per ‘iTurkii11’, player arabo superato con un risultato complessivo di 2-1.

Battuto anche il campione del mondo

Il match clou della fase gironi è però il quarto. Campagnani ha incrociato i controller nientemeno che con Mohammed 'MoAuba' Harkous, ma neppure l’attuale campione del mondo di FIFA ha potuto arrestare la corsa del varesino, che si è sbarazzato dell’avversario con un perentorio 5-3 complessivo.

Nel quinto ed ultimo incontro di giornata, sulle ali dell’entusiasmo, ‘QLASH Crazy’ si è preso cura di un altro player di livello mondiale come ‘Gravesen’ (4-3 l’aggregate), chiudendo con cinque vittorie e nessuna sconfitta.

Terminata la fase a gironi da primo della classe e imbattuto, Diego si è ripresentato al Day 2 del torneo con i favori del pronostico. E li ha rispettati immediatamente, non concedendo nulla al suo avversario negli ottavi di finale, ‘G Amadou’, piegato con un 3-1 complessivo.

Nei quarti, ‘QLASH Crazy’ ha dovuto affrontare un altro dei contendenti alla vittoria finale, quel ‘Vitality Maestro’ ritenuto tra i tre migliori giocatori al mondo già in FIFA 19. Dopo l’1-1 del match di andata, l’italiano si è imposto per 2-1 grazie ad una difesa quasi impenetrabile.

QLASH Crazy in cima al mondo

Grazie al raggiungimento della seconda Top 4 consecutiva, Campagnani si è garantito l’invito alla FUT Champions Cup di Atlanta di gennaio 2020. Lungi dal ritenersi soddisfatto, il campione di QLASH si è superato andando a triturare anche il suo avversario in semifinale, ‘Hashtag Harry’, che dopo aver imposto l’1-1 all’azzurro nel match di andata, si è sciolto per 3-0 aprendo la strada della finale a ‘QLASH Crazy’.

In finale, Diego ha affrontato ‘SPQR Paulo Neto’, prendendosi immediatamente un vantaggio grazie all’1-0 nel match di andata. Al ritorno, ‘SPQR Paulo Neto’ le ha provate tutte per scardinare la difesa dell’italiano, ma ‘QLASH Crazy’ ha retto da par suo, laureandosi campione di PlayStation 4.

Un trionfo meritato, sancito da un percorso privo di sconfitte e corroborato da una difesa impenetrabile (la migliore del torneo, con 1,7 gol subiti di media), che ha garantito a Diego Campagnani un primo premio di $30.000 e la prima posizione del Global Rank di PS4.

È mancata soltanto la classica ciliegina sulla torta, cioè la vittoria nel Grand Final per decretare il ‘campione dei campioni’, dove ‘NRaseck7’, trionfatore della FUT Champions Cup II di Xbox, ha imposto la prima sconfitta a Campagnani con un doppio 1-0.